Aglio Orsino


L'aglio Orsino che trovate nel nostro spaccio, è selvatico ed è raccolto da inizio primavera a fine Aprile (il periodo può variare perchè dipende dall'andamento del tempo) nelle valli della Lessinia, sopra Verona.

 

Il suo nome (orsino) sembra derivare dal fatto che in primavera costituiva il primo alimento di cui si nutrivano gli orsi uscendo dal lungo letargo invernale, e se ne cibano in grandi quantità per riprendere la carica di energia.

L'aglio Orsino della famiglia delle Liliaceae è una piantina officinale commestibile, dalle molteplici proprietà, cresce nei boschi e nei prati e nei pressi dei ruscelli fino a 1.000 mt di altitudine prediligendo suoli umidi e calcarei.

Medici ed esperti di alimentazione ne riconoscono infatti la capacitá di abbassare il tasso del colesterolo, di purificare il sangue, di agire da antibiotico ed anti micotico disintossicando lorganismo da parassiti (funghi e batteri nocivi) ma anche dai metalli pesanti. Oltre a ció contiene vitamine e minerali in quantitá.






Ricette con l'aglio orsino:


Crostini all’aglio orsino

Preparate i crostini e profumateli con Burro all’aglio orsino.

Ingredienti per 2 porzioni di ca. 100 g:
• 40 g di aglio orsino
• 1 limone bio
• 2 cucchiai di yogurt naturale
• 200 g di burro morbido
• 1 cucchiaino di sale
• 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
• 1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere
• 1/2 cucchiaino di salsa worcestershire

Preaparazione:
Tritate l’aglio orsino. Grattugiate finemente la scorza di limone. Frullate la scorza con l’aglio orsino e lo yogurt. Lavorate il burro a spuma con lo sbattitore elettrico. Unite al burro la miscela di aglio orsino e mescolate per ca. 10 minuti. Condite con sale, zenzero, peperoncino e salsa worcestershire. Dividete il burro all’aglio orsino in due parti, avvolgetele nella pellicola trasparente e formate dei rotoli. Lasciate consolidare in frigo per ca. 1 ora.

SUGGERIMENTI
• Formate delle rosette di burro all’aglio orsino mettendo la massa morbida in una tasca da pasticciere.
• Il burro all’aglio orsino si sposa con vari piatti, ad es. con carne, frutti di mare e verdure al forno e alla griglia.
• Ben sigillato il burro all’aglio orsino si conserva in congelatore per 2-3 mesi.
• Sostituite l’aglio orsino con 4 cucchiai di altre erbe tritate (ad es. prezzemolo e dragoncello).




Trenette all'aglio orsino

Ingredienti:
- Trenette,
- Aglio orsino un mazzetto,
- Gamberi,
- Olio,
- Burro una noce,
- Limone una spruzzata,
- Sale, pepe

Preparazione:
Cuocere la pasta, contemporaneamente fare rosolare dei gamberi sgusciati in un po’ di olio e una noce di burro. Aggiungere poi un mazzetto di foglie di aglio orsino, tagliate grossolanamente, e farle appassire.
Infine aggiungere una bella spruzzata di succo di limone, un po’ di buccia grattugiata di limone e condire con sale e pepe q.b. . Scolare la pasta e condirla in padella.




Pesto di Aglio orsino

Prendete 100 g di foglie fresche (lavatele bene!), 100 g di mandorle, ca. 300 cl di olio extravergine di oliva, sale q.b., eventualmente un peperoncino.

Pestate il tutto con molta calma, oppure utilizzate il tritacarne. Il pesto di aglio orsino va benissimo per ogni occasione: in un aperitivo (consumato utilizzando dei grissini), come antipasto in accompagnamento agli affettati, in un primo piatto di pasta ed in accompagnamento a secondi piatti di carne.




Ravioli all’Aglio orsino

Ingredienti:
- 180 g di ricotta,
- 50 g di mascarpone o crème fraîche,
- 50 g di parmigiano grattugiato,
- ca 40 g d’aglio orsino,
- sale, pepe,
- 2 rotoli di pasta già spianata 125 g l’uno,
- poca farina,
- 2 cucchiai d’olio di semi di girasole,
- 1 cucchiaio di burro.

Preparazione:
Per il ripieno, mescolate la ricotta, il mascarpone e il parmigiano. Mettete da parte alcune foglie d’aglio orsino per guarnire. Tritate finemente il resto e incorporatelo alla crema di ricotta. Condite con sale e pepe.
Srotolate un rotolo di pasta sul piano di lavoro. Aiutandovi con un cucchiaio, distribuite due file di ripieno ad una distanza di ca 7 cm. Spennellate con poca acqua la pasta attorno al ripieno. Srotolate il secondo rotolo, spianatelo su poca farina, allargandolo in modo che risulti leggermente più grande del primo. Appoggiatelo sul primo rotolo. Premete bene attorno al ripieno. Aiutandovi con una rotella per pasta, ritagliate i ravioli e adagiateli su un panno leggermente cosparso di farina. Fate cuocere i ravioli nell’acqua salata, in leggera ebollizione, per 3 minuti.
Nel frattempo, riscaldate l’olio e il burro. Estraete i ravioli con una schiumarola, fateli sgocciolare bene e distribuiteli nei piatti caldi. Versate l’olio e il burro. Decorate con foglie d’aglio orsino e, a piacere, terminate con una spolverata di parmigiano. Servite subito




Bruschette

Tostate della fette di pane casereccio; sfregatele con la parte bassa del gambo del fiore dell’aglio orsino; innaffiate con olio e cospargete un po’ di origano. Se vi piace aggiungete della polpa di pomodoro.




Salsa di aglio orsino

Ingredienti per 4 persone:
- Foglie di Aglio Orsino ,
- Olio,
- mandorle, noci, nocciole, pinoli,
- formaggio Pecorino e Parmigiano,
- sale.

Preparazione:
Lavare bene le piantine di Aglio Orsino, steli foglie fiori, asciugarle bene, metterle nel bicchiere del frullatore con l’olio, la frutta secca ,un cucchiaio di sale grosso, i formaggi, frullare il tutto.

Per la conservazione si possono scegliere tra due opzioni, la prima è la migliore perché resta tutto il sapore originale a crudo:
- versare il pesto in piccole bottigliette da 33 cl e conservare in congelatore,
- la seconda soluzione è riempire dei vasetti di vetro a chiusura ermetica porli dentro una pentola, coprirli d’acqua fredda da far bollire per una mezzoretta, lasciarli raffreddare nell’acqu , lavarli asciugarli riporli in dispensa al fresco e al buio.




Minestra di aglio orsino

Ingredienti:
- 200 gr di aglio orsino,
- 1 cucchiaio di olio di girasole,
- 1 cipolla e 2 spicchi d'aglio tritati finemente,
- 1 pezzo di sedano, 1 carota e 1 patata tagliate a pezzetti,
- 0,5 dl di vino bianco, brodo vegetale,
- 1 dl di panna montata


Preparazione:
Far appassire la cipolla e l'aglio nell'olio, aggiungere la carota, il sedano e la patata. Spegnere con il vino bianco, aggiungere il brodo vegetale e lasciar cuocere 20 minuti. Aggiungere l'aglio orsino e continuare la cottura ancora per 2 minuti. Frullate il tutto. Aggiungere la panna montata e sale e pepe.




Foglie di aglio orsino fritte

Ingredienti per 6 persone:
- 8 foglie di aglio orsino,
- farina,
- 2 albumi d'uovo,
- olio per friggere,
- sale


Preparazione:
5 minuti per la preparazione + 10 minuti per la cottura

Lavate e asciugate le foglie di aglio orsino, passatele negli albumi montati a neve e nella farina di frumento. In una padella portate l'olio di oliva ad alta temperatura e friggetevi le foglie fino a doratura. Sgocciolatele dall'olio, asciugatele su carta assorbente, salatele e portatele in tavola. Con le foglie si possono anche aromatizzare gli gnocchi.

Ricetta da academiabarilla.it





Riso orsino

Ingredienti:
- 400 gr,. riso carnaroli,
- olio,
- burro,
- 150 gr, provola affumicata tagliata a fettine o dadini,
- foglie di aglio orsino,
- un cipollotto novello (o uno scalogno),
- brodo vegetale,
- mezzo bicchiere vino bianco secco,
- sale,
- paprika dolce o piccante, come vi va.

Preparazione:
Tagliare a striscioline sottili le foglie di aglio orsino, mettere a soffriggere un po’ di olio e un po’ di burro con il cipollotto o lo scalogno affettati sottilmente, aggiungere, poi, l’aglio orsino. Quando é tutto bello ammorbidito e insaporito (ma non colorito) buttare il riso e lasciare insaporire per almeno 5 minuti, stando attenti che non attacchi. A questo punto, mettere il vino, lasciar evaporare, portare poi, piano piano a cuocere il riso, aggiungendo il brodo e mescolando ogni tanto, come un normale risotto. Quando il riso è quasi cotto, mettere la provola, spegnere, lasciar mantecare e servire con una spolverata di paprika.



Buon appetito da Gelmino e Antonella