Fave


Le fave, nome scientifico Vicia Faba, sono il frutto di una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Leguminose; probabilmente originarie dei paesi asiatici vennero poi coltivate da egiziani, romani e greci.

Le fave sono tra tutti i legumi il meno calorico ma comunque con un alto potere nutritivo; fornisce proteine, fibre, una vasta gamma di vitamine (A, gruppo B, C, E, K, PP) e sali minerali importanti per la loro azione di drenaggio dell'apparato urinario.

Dolci e molto tenere, al momento dell'acquisto scegliere le fave con baccello duro e croccante, lucido e di un bel colore verde brillante, privo di macchie e screpolature. Ad autenticarne la qualità e, in particolar modo la freschezza, è lo schiocco che deve fare il baccello quando lo si spezza. Se non vengono consumate subito si possono essiccare, oppure congelare dopo averle sbollentate per circa 3 minuti e riposte, appena raffreddate, in sacchetti di plastica.


Ricette con le fave:



Salute e Alimentazione

Scarica
Fava, un antico legume molto apprezzato ancora oggi
di Paolo Pigozzi da Vita in Campagna

Scarica pdf


















Spaghetti con ricotta e fave



Ingredienti per 4 persone:
- 400 g di fave sgranate
- 4 cipollotti
- 300 g di ricotta
- 250 g di spaghetti
- 1 cucchiaino di menta secca
- 2 cucchiai di pecorino
- olio di oliva extra vergine
- pepe
- sale


Preaparazione:
Affettate sottilmente i cipollotti e soffriggeteli per 5 minuti a fuoco medio in una padella con 4-5 cucchiai d'olio, poi unite le fave, fatele insaporire per altri 5 minuti, quindi salatele, copritele di acqua, abbassate la fiamma, mettete il coperchio e fatele cuocere per circa 30-40 minuti o fin quando non saranno tenerissime
Mentre la pasta cuoce, mettete in una terrina ricotta, pecorinoe menta e lavorate tutto con una forchetta stemperando con qualche cucchiaio d'acqua della pasta
Scolate gli spaghetti, versateli nella terrina insieme alle fave e mescolate velocemente, aggiungendo l'acqua bollente della pasta se la salsa di ricotta è troppo asciutta. Spolverate abbondantemente pepe macinato al momento e servite

Ricetta da Cucina Naturale di Grazia Balducci





Coppette di fave con carote e pecorino



Ingredienti per 4 persone:
- 750 g di fave sgranate
- 2 carote
- 100 g di pecorino
- 20 foglie di basilico
- 3 rametti di prezzemolo
- 1 mazzetto di erba cipollina
- 1 cucchiaio di semi di sesamo
- 0,50 limone
- ½ cucchiaino di semi di finocchio
- olio
- sale


Preaparazione:
Portate a bollore un litro d’acqua, salatela poco e aggiungete i semi di finocchio,il prezzemolo e l’erba cipollina; dopo 10 minuti unite le fave e proseguite per altri 5 minuti. Levate dal fuoco e lasciate raffreddare le fave nel brodo.
Tagliate a julienne le carote e conditele con un cucchiaio d’olio, un pizzico di sale e di pepe e poco succo di limone.
Scolate le fave, eliminate la buccia e sistematele in una grande ciotola;mescolatele col basilico sminuzzato, 2 cucchiai d’olio, poco sale, infine unite le carote.
Distribuite questo misto in 4 coppette sistemando ai bordi il pecorino in scaglie sottili, cospargete i semi di sesamo già tostati, finite con un filo d’olio.

Ricetta da Cucina Naturale di Giuseppe Capano





Crostone gratinato con crema di fave e asparagi allo zafferano



Ingredienti per 4 persone:
- 4 fette di pane casereccio
- 500 g di fave
- 500 g di asparagi bianchi
- 4 cipollotti
- 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
- 2 foglie di alloro
- 1 bustina di zafferano
- latte
- olio di oliva extra vergine
- sale
- coriandolo


Preaparazione:
Lessate le fave per 5 minuti, scolatele in acqua fredda conservando il brodo di cottura. Sbucciatele quando sono tiepide, poi sistematele in un pentolino con poca acqua di cottura, salate e cuocetele a calore basso per 10 minuti. Devono diventare molto morbide.
Affettate i cipollotti e metteteli in una casseruola dal fondo spesso insieme all’alloro e a 3-4 cucchiai d’olio; salate leggermente, coprite col coperchio e fateli brasare a calore basso per 15 minuti circa.
Mondate gli asparagi e stendeteli in un unico strato in una pentola abbastanza ampia, versate l’acqua sufficiente per coprirli completamente, aggiungete lo zafferano sciolto in poca acqua e portate a ebollizione. A questo punto riducete la fiamma e proseguite per 5 minuti. Lasciateli raffreddare nella pentola. Tostate leggermente le fette di pane senza la crosta su una piastra. Quindi disponetele in una teglia.
Mescolate le fave con i cipollotti privati dell’alloro e frullate fino a ottenere una salsa cremosa; se necessario ammorbiditela con poco latte. Alla fine insaporitela con una macinata di coriandolo.
Spalmate sul pane la crema di fave, posatevi per il lungo gli asparagi ben scolati e cospargete il parmigiano. Gratinate i crostoni a 200 °C per 5 minuti e serviteli subito.

Ricetta da Cucina Naturale di Giuseppe Capano





Piccole torte salate con farcia di fave, carote e tofu



Ingredienti per 4 persone:
- 300 g di fave sgranate
- 2 carote
- 100 g di farina di frumento tipo 0
- 100 g di tofu
- 2 cucchiai di prezzemolo
- 2 spicchi di aglio
- soia, latte
- olio di oliva extra vergine
- sale

 

 

 



Preaparazione:
Tritate finemente il prezzemolo insieme all’aglio, poi metteteli a rosolare per un minuto in un pentolino con 4 cucchiai abbondanti d’olio.
Impastate la farina con metà dell'olio al prezzemolo, poco sale e l’acqua sufficiente per ottenere un impasto morbido. Avvolgetelo in un panno e lasciatelo riposare per 45 minuti.
Affettate le carote e lessatele per 10 minuti, scolatele con una schiumarola e tuffate le fave nella stessa acqua a bollore, cuocendole per 10 minuti. Scolate anche queste facendole raffreddare in acqua molto fredda.
Pelate le fave, tagliatele grossolanamente e conditele con l'olio al prezzemolo restante. Quindi fatele insaporire in padella per 5 minuti. Frullatene la metà insieme al tofu, alle carote e a un po’ di latte di soia, ricavando una crema densa; alla fine mescolate l'altra metà delle fave.
Stendete la pasta riposata il più sottilmente possibile (deve essere un velo) e con questa rivestite 4 stampi bassi rettangolari (o tondi del diametro di 8-10 cm) leggermente oliati. Farciteli con la crema di fave e infornateli a 190 °C per 15 minuti.

Ricetta da Cucina Naturale di Giuseppe Capano